Home Suin Home

Appunti di viaggio: Senna, Monet, luci, colori. E foie gras finale.

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Lunedì 28 Settembre 2009 11:09 Scritto da albi Venerdì 25 Settembre 2009 10:45

Il cielo di mezzanotte era gonfio come una zampogna di nubi grigio-nere, ma il sole tramontato aveva lasciato lame di luce che trapassavano di arancio fuoco la coltre scura, che credeva di avvolgere la volta celeste, illuminando come candele la notte senza luna e creando danze di lucciole sulla Senna che scorreva lenta verso l’oceano. Abbandonata Parigi, indifferente ai monumenti che le fanno corona e ai barconi che la solcano, la Senna assume un andamento curvilineo lento, quasi assorto per rallentare il percorso veso l’Oceano, dove perde la sua identità nella massa d’acqua.

Leggi tutto: Appunti di viaggio: Senna, Monet, luci, colori. E foie gras finale.

 

La dignita' della porcellonata

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Giovedì 24 Settembre 2009 23:19 Scritto da cat Giovedì 24 Settembre 2009 21:54

Quando la porcellonata (o maialata che dir si voglia) assume una superiore dignita'?
A mio parere e' nel momento della condivisione.
Mentre la porcellonata solitaria ha una sottile vena di tristezza, viene consumata con foga e senso di colpa, la porcellonata condivisa racchiude le tre C che sono indice di una serata ben riuscita: convivialita', complicita', coesione.

Leggi tutto: La dignita' della porcellonata

 

L'uccisione del mezzo maiale

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Mercoledì 23 Settembre 2009 05:23 Scritto da runbabyrun Mercoledì 23 Settembre 2009 00:11

Sono nato e vissuto, per i miei primi 24 anni, vicino al mare, in provincia di Napoli.

Oltre che di pizza, sfogliatelle, ed in caso di emergenza mandolini, noi napoletani ci cibiamo anche di maiale.

Per ataviche ragioni di igiene pubblica, però, il maiale, almeno a casa mia, si comprava solo se lo spacciatore era di assoluta fiducia.

Leggi tutto: L'uccisione del mezzo maiale

   

(h)er mano

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Venerdì 25 Settembre 2009 10:52 Scritto da ciro9999 Lunedì 21 Settembre 2009 20:54

Il lungoporto di Naxos, Cicladi, si chiama Protopapadakis, un nativo che divenne pure primo ministro, ed è completamente foderato di psarotaverne ed ouzerie molto piacevoli da frequentare fuori stagione, più qualche negozietto.

Diciamo pure che i proprietari delle taverne sono tipi ameni.

Leggi tutto: (h)er mano

 

Porcellonate 2

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Scritto da Marco Lungo Sabato 19 Settembre 2009 13:04

Tra le cose porcelloniche che sto ricordando, grazie a questo sito, mi è tornata in mente la mia cena solita quando la sera tornavo tardi da nuoto, ovviamente da giovane.

Mi preparavo una cosa che adesso, a descriverla, mi sembra assurda ma che aveva anch'essa il suo motivo di esistere.

Il piatto non aveva un nome, era solo una cosa che avrebbe fatto morire qualsiasi nutrizionista nel giro di 5 chilometri da casa mia.

Leggi tutto: Porcellonate 2

   

Pagina 5 di 8